Pre-loader

Progetto agricolo

Progetto agricolo

 

Luogo:Sahavondronina e Sahamavo, Regione Haute Matsiatra

Area di intervento: Lavoro

Obiettivo:  Sviluppo agricolo, alimentazione e ricostruzione sostenibile

In Madagascar la crisi provocata dalla pandemia ha reso ancora più critica la situazione delle aree rurali, già estremamente povere (scarseggiano cibo, istruzione, salute e reddito). La crisi ha colpito soprattutto le famiglie dei piccoli agricoltori, mediamente composte da 8-10 persone, in gran parte bambini. In questo momento delicato e complesso in cui il Madagascar è allo stremo, le popolazioni dei piccolissimi villaggi, dedite principalmente a un’agricoltura di sussistenza, rischiano di scomparire. Nonostante la situazione preoccupante queste realtà vulnerabili non hanno accesso alle forme di assistenza straordinaria poste in atto dalle autorità governative: questi aiuti infatti, sotto forma di sussidi monetari o in natura, sono destinati principalmente alle popolazioni delle grandi città e delle loro periferie.

Per fare fronte a questa situazione di emergenza e per stimolare l’avvio della ripresa, nel 2020 MAIS, in collaborazione con l’Associazione locale CND e TETEZANA Onlu, ha avviato un intervento a favore di due piccole realtà nel sud-ovest del Paese.

L’obiettivo dell’intervento, mirato a sostenerle in un processo di ripresa e ricostruzione sostenibile dei loro mezzi di sussistenza, ha permesso a 70 famiglie di essere formate sull’ottimizzazione delle tecniche di coltivazione, con una ricaduta positiva sull’intera comunità. A valle della fase formativa, per permettere l’avvio dell’attività, sono stati forniti sementi e attrezzi ed è stato realizzato l’addestramento sul campo.

 

Le attività stanno permettendo di

  • migliorare le condizioni di vita e lo stato nutrizionale delle famiglie e dei bambini con un più corretto consumo di prodotti sani e nutrienti
  • assicurare loro un introito con la vendita dei prodotti coltivati